a cura dell’Ing. Elio Castaldo

  1. Le pressioni al suolo, nel caso della struttura campione per cui è stato adottato il sistema costruttivo proposto, si riducono sensibilmente (di circa il 13%);
  2. Gli stati tensionali di travi e pilastri, nel caso della struttura per cui è stato adottato il sistema costruttivo proposto, si riducono di circa il 30%;
  3. Le deformazioni assolute e dinamiche del sistema, nel caso della struttura per cui è stato adottato il sistema costruttivo proposto, risultano essere meno rilevanti;
  4. I setti del tamponamento esterno in c.a. risultano essere positivamente verificati anche con ridotte armature metalli che (doppia rete OI 5, passo 15*15).

Dalla lettura dei risultati delle analisi si evince che il sistema costruttivo CONCRETE WOOD è efficace non solo per cercare di eliminare il più possibile lavorazioni sovrapposte e tempi morti, per ridurre le maestranze presenti in cantiere ed eliminare opere ed assistenze murarie, ma anche per migliorare le caratteristiche della tipica struttura in calcestruzzo armato, soprattutto in zona sismica, sfruttando le capacità portanti e controventanti dei setti destinati ai tamponamenti esterni